Post in evidenza

Bacodaseta: perché il mio blog si chiama così?

Bacodaseta non è un nick o un alias, è il significato del mio cognome. Esiste un paesino sperduto sui colli bergamaschi, piccolo talme...

lunedì 3 luglio 2017

Torta di carote senza mandorle facile e morbida


Finalmente  l'estate è arrivata e possiamo invitare le amiche e gli amici dei nostri figli per giocare insieme, costruire belle relazioni che chissà.. ci auguriamo durino una vita, ma in ogni caso contribuiscono alla loro crescita personale!



Cosa offrire loro per una sana merenda?
Veloce e facilissima da preparare la torta di carote o camilla, che nulla ha a che vedere con l'anglosassone Carrot Cake o la svizzera  Rüeblitorte.

Questa è invece una semplicissima ricetta italiana, replicata da omonime e famose merendine monoporzione, leggermente umide e untuose, che si sciolgono in bocca e piacciono per la loro morbidezza.

Può capitare però che qualcuno sia allergico alle mandorle o più semplicemente come mia figlia ne odii il sapore.
Che fare? Non è sicuramente il caso di rinunciare a questa deliziosa torta, basta ovviare con altri ingredienti..


Avrete bisogno di un frullatore o mixer. Ci vorranno circa 15 minuti per la preparazione e 20/30 minuti di cottura.
Accendiamo il forno a 170/180 gradi e procediamo!

Ingredienti:
2 uova
300 gr. di carote sbucciate
150 gr. di zucchero di canna (se possibile usate il mascobado che è ottimo e nutriente)
1/2 cucchiaino di sale
300 gr. di farina integrale o semi integrale
50 gr. di semi di lino
50 gr. di anacardi
60 gr. di olio di arachidi
1 bustina di cremor tartaro o lievito per dolci
se necessario mezzo bicchiere di latte o bevanda a vostro piacimento ( riso, avena, soia, ecc.)


Vi propongo un brano dei Coldplay mentre preparate gli ingredienti ed iniziate il lavoro:




Sminuzzate finemente anacardi e semi di lino fino ad ottenerne una farina, poi aggiungete le carote a pezzi e frullate, ora aggiungete uova e zucchero e frullate ancora. Mettete la farina, il sale, frullate, se vedete che è troppo denso ( dovete ottenere una crema liscia e morbida) aggiungete il latte o l'alternativa. Frullate ancora e mettete la bustina di lievito e per ultimo l'olio. Amalgamate bene.
Versate il tutto in una tortiera e mettete in forno fino a doratura completa. Fate la prova con lo stecchino.

I più golosi la possono servire farcita di crema al cioccolato ( la cioccolatella per esempio?

https://bacodaseta2012.blogspot.com/b/post-preview?token=CtvyCl0BAAA.ObuTD0lDKYrxoDgSB0Yl4oEHKbqz3M9uHF6Qe8Omv0ZWJ8q4Sc9K_CWJHmldr0L7Yd35kQlX3eoc4d_JJdVL2w.R9qz-k3lNow8eggV9OeKWw&postId=2287905830647237679&type=POST )

Oppure di marmellata.?
Ma vi assicuro che anche così verrà spazzolata via in men che non si dica!

PS: la mia è un poco crepata perché l'ho tolta dallo stampo prima che si raffreddasse!









Una poesia per concludere, perché le poesie hanno la capacità di aiutare la nostra mente ad aprirsi e il nostro cuore ad ascoltare gli aneliti dell'anima.

Alla porta dell'est

Sullo spiazzo alla porta dell'est
la robbia cresce in riva al fiume.
La tua casa è proprio lì accanto;
ma tu ti tieni alla larga.

Vicino alla porta dell'est
case basse sotto i castagni.
Non penso forse a te?
Ma tu ti tieni alla larga.


Poesie cinesi d'amore e di nostalgia.