Post in evidenza

Bacodaseta: perché il mio blog si chiama così?

Bacodaseta non è un nick o un alias, è il significato del mio cognome. Esiste un paesino sperduto sui colli bergamaschi, piccolo talme...

lunedì 25 gennaio 2016

Torta pasqualina con sfoglia pronta





Una ricetta velocissima anche per negati in cucina, semplice e veloce da preparare ma sempre d'effetto, sana e gustosa.

La torta Pasqualina che ci conduce verso l'imminente apertura dei primi crocus, il caldo sole di primavera, le giornate luminose che si allungano.. Lo sentite il suo profumo? Fa ancora tanto freddo eppure possiamo sognare di mangiarla presto, nei prati in fiore, magari durante un bel pic nic con gli amici!


Primavera in musica mentre leggete e preparate:




Ingredienti:
2 confezioni di pasta sfoglia fresca ( a me piace molto quella di G.Rana)
1 busta di spinaci freschi da 500g
4 cucchiai colmi di parmigiano grattuggiato
1 cipolla media
5 uova 
Faciltativo: 1porro ( non fa parte della ricetta originale)
Olio evo
Un cucchiaio di latte

Tritare porro e cipolla ( o solo la cipolla) ed imbiondirli in due cucchiai di olio e.v.o. In una bella padella grande in cui poi passerete anche gli spinaci.
Togliete la cipolla dalla padella ( e il porro) e teneteli da parte in un piatto.
 Sciacquare gli spinaci ( vi consiglio di farlo anche se sono già puliti in busta: è sempre meglio) e dopo averli scolati metteteli nella padella dove avete imbiondito la cipolla, coprite aspettate qualche secondo, girate e coprite. Tempo alcuni minuti gli spinaci saranno perfetti. 

Se questa operazione non vi soddisfa o non avete pazienza, usate il microonde: cuocere gli spinaci 7 min circa alla massima potenza, dentro una ciotola ( come quella dell'insalata) subito dopo averli lavati e senza scolarli troppo, con un coperchio per microonde oppure con un piatto capovolto della stessa misura del contenitore ( che sia di vetro o di porcellana mi raccomando, senza bisogno di olio). Appena sono pronti li metterete in un colapasta a scolare senza spremerli.

Fatto questo passateli in padella con la cipolla per un minuto. Non di più. 

Ora lasciate raffreddare il tutto.

Prendete una confezione di pasta sfoglia e stendetela su una telia da forno rotonda. 
Adagiatevi sopra gli spinaci come nella foto.

Cospargete con il parmigiano.
Poi prendete 5 uova ( io ne metto 4 perchè a mia figlia non piace l'uovo e lascio una fetta libera!😜) e rompetele sopra il parmigiano.
Tocca ora alla seconda sfoglia: potreste fare un ghirigoro come ho fatto io, oppure inventarne uno tutto vostro, l'importante è coprire.

Io ho tagliato a metà la sfoglia e ne ho tagliato il bordo tutto intorno. Ho adagiato prima una metà poi l'altra e in mezzo ho messo una striscia sollevata ( fatta col bordo) ed alcuni fiorellini ( sempre fatti col bordo).. Un giochetto no?
Non dovrete nemmeno essere tanto precisi : facile facile!!
Un goccio di latte da spennellare sopra..
Ed eccola qui 20 min di forno ventilato o fino a doratura!

Variate gli ingredienti : sostituite gli spinaci con le erbette e mettete un po' di maggiorana come nella ricetta ligure.
Aggiungete della ricotta se la volete piú nutriente e saziante.
Sbizzarritevi .. Ma sempre con poesia!



giovedì 21 gennaio 2016

Chimichurri salsa vegetale gustosa

Il brano in assoluto più appropriato per questa ricetta è senz'altro uno dei miei più amati di Frank Zappa, godetevelo mentre leggete e preparate, vi aiuterà senz'altro ad avere un risultato migliore.






Questa musica non vi mette ancora più voglia di cucinare?

Ecco la mia versione per un chimichurri ( si legge cimiciurri) ,una salsa argentina molto gustosa, usata per accompagnare la carne.

La potete usare per insaporire piatti un po insipidi, oppure per contrasto servire con qualcosa di dolce, come la zucca o dei burger vegetali e non.

Un piatto completo per i vegetariani e vegani potrebbe essere : riso con zucca arrostita e chimichurri accompagnati da fagioli.

Un burger vegetale un po' insipido può rinascere con questa salsa !

Ecco gli ingredienti che ho scelto: 
1 spicchio d'aglio 
10 mandorle e 50 gr di semi di lino (possono essere sostituite da 70g di semi di zucca se siete allergici, tenete in ogni caso presente la variante è sempre bello cambiare alcuni ingredienti a piacimento)

40 g di prezzemolo ( se trovate facilmente il coriandolo fresco fate 20 e 20)
Qualche seme di coriandolo se non lo trovate fresco
60 g aceto di mele
50/60 g acqua ( a raggiungere la consistenza che desiderate)
1 cucchiaio d'olio evo
1 cucchiaino di sale
Se piace peperoncino a piacere

Preparazione:
Con un robot o un frullatore: cominciate frullando l'aglio spellato e privato di eventuale anima verde. Unite i semi e tritate finemente. Poi unite tutto il resto degli ingredienti: il prezzemolo ben lavato e scolato, i semi di coriandolo, l'aceto e il sale, l'acqua a raggiungere la consistenza cremosa e un po granulosa. Per finire l'olio.
Se la desiderate più corposa potete aggiungere del pane grattuggiato. Mescolate molto bene e servite.

Questa salsa con la " salsa doppia panna" di anacardi è fantastica e scenografica!